Cosa è l'Intermittent Fasting

Ecco finalmente spiegato cosa è l’intermittent fasting

L’intermittent fasting, o digiuno intermittente, è un ciclo che alterna periodi di alimentazione a periodi di digiuno. Non dice nello specifico quali cibi mangiare, ma piuttosto quando mangiarli. Ci sono diversi tipi di intermittent fasting, che dividono la giornata o la settimana in periodi di introduzione del cibo a periodi di astinenza. Comunque, molti stanno già “digiunando” tutti i giorni, durante il sonno. Il digiuno intermittente significa solo estendere questo periodo, ad esempio per 24 ore o 5 giorni. Può essere integrato anche alla pratica sportiva, con un allenamento a digiuno.

cosa-è-intermittent-fasting

Perché farlo 

Dopo aver spiegato cosa è l’intermittent fasting, passiamo al perché. Gli umani hanno digiunato per migliaia di anni. Alcune volte era fatto per necessità, per scarsità di cibo. Le religioni tra cui l’Islam, il Cristianesimo o il Buddismo consigliano il digiuno. Platone e Socrate digiunavano tra i 7 e i 10 giorni per guadagnare efficienza fisica e mentale. Pitagora ha digiunato 40 giorni per essere ammesso alla scuola di Alessandria, e richiedeva un medesimo digiuno ai suoi studenti prima di accedere nella sua classe. Gandhi attribuiva i suoi successi alla lucidità mentale sviluppata durante i suoi digiuni, mentre Steve Jobs digiunava per creare sentimenti di euforia ed estasi.

Gli umani e gli altri umani digiunano istintivamente quando malati. Chiaramente, non c’è nulla di innaturale nel digiuno, e i nostri corpi sono equipaggiati per gestire lunghi periodi senza mangiare. I nostri processi interni cambiano durante il digiuno, in modo da permettere la sopravvivenza. Questo è dovuto agli ormoni, ai geni e ai processi di riparazione cellulare.

Alcuni iniziano l’intermittent fasting per perdere peso, data la sua grande efficacia. Altri lo fanno per i benefici metabolici, e per i miglioramenti nei differenti fattori di rischio per la salute. Ci sono anche evidenze del fatto che il digiuno intermittente può aumentare l’aspettativa di vita. Studi  effettuati sui roditori, infatti, mostrano che il digiuno e la restrizione calorica portano ad una vita più lunga. Alcune ricerche suggeriscono anche che il digiuno può aiutare contro malattie cardiache, diabete di tipo 2, cancro, Alzheimer ed altri.

In sintesi

 L’intermittent fasting è un efficace “life hack” che semplifica la vita, migliorando la salute allo stesso tempo. Meno pasti dovrai programmare, più la tua vita sarà semplice. E risparmierai tanto, tanto tempo.
 
Fin quando ti concentrerai su alimenti corretti, restringere la finestra temporale di alimentazione, e di conseguenza digiunare, può avere incredibili effetti sulla salute. È un modo sicuro per perdere peso e migliorare l’efficienza metabolica e la tua vita in generale.
 
Credits: healthline.com

 

Curioso di provare?